HOMEPAGE
|
IL FOTOGRAFO
|
GALLERIA
|
CONTATTI
|
LINK
|
RICONOSCIMENTI





BASSANO FOTOGRAFIA 21
Settima biennale di arti fotografiche
11 settembre / 1° novembre 2021

Il fotografo Francesco Munaro sarà presente con la mostra:
Laguna Veneta | Suggestioni
Parte II
presso FOCUS HOME
via Roma, 45
Bassano del Grappa – VI

la mostra sarà visibile tutti i giorni anche negli orari di chiusura del negozio






SIRIA 2010,
STATO DI PACE APPARENTE
Fotografie e testi di Francesco Munaro

Centro Culturale Associazione Fantalica
Via Giovanni Gradenigo, 10 – Padova
12 giugno / 18 settembre 2021






La D’E.M. VENICE ART GALLERY presenta la mostra collettiva:
INTERNATIONAL ART PRIZE 2020 II EDITION

Il fotografo Francesco Munaro sarà presente con il trittico
“Venice Lagon - Suggestions”

Residenza Charming Santa Fosca
Canareggio 2320 – Venezia
Inaugurazione 14 agosto ore 18.00
La mostra resterà aperta fino al 29 agosto
dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 20.00





Ultime immagini pubblicate nel sito:


Laguna Veneta - Suggestioni
galleria/luoghi/Laguna Veneta - Suggestioni





Mare d'inverno - Visioni stenopeiche
galleria/luoghi/Mare d'inverno - Visioni stenopeiche





CUBA - Diario cubano 1-5
galleria/viaggi/CUBA - Diario cubano 1-5





I luoghi dell'abbandono
galleria/luoghi/I luoghi dell'abbandono





Vomv - Gaz
galleria/luoghi/Vomv - Gaz





IL FOTOGRAFO

Francesco Munaro inizia la sua attività fotografica negli anni 90, frequentando numerosi corsi e workshop sulla tecnica, sulla storia e sul linguaggio fotografico e sperimenta in camera oscura le tecniche tradizionali del bianco e nero.
Negli stessi anni entra a fare parte dell'Archivio Nazionale dei Giovani Artisti Italiani e collabora con il Progetto Giovani della propria città animando un gruppo fotografico e conducendo corsi di fotografia.

Fino alla seconda metà degli anni 90 frequenta il Photoclub di Este dove ha la possibilità di confrontarsi con altri fotografi e di crescere nel campo.
Nel 2001 si avvicina alla tecnica digitale, che considera uno strumento dalle potenzialità straordinarie da mettere al servizio della creatività e della fantasia del fotografo. Realizza per "I Ragazzi del Ranch" i calendari 2003 – 2004 – 2006.

Nel 2009 inizia l'utilizzo della fotografia con l'infrarosso, scoprendo un nuovo linguaggio espressivo che svilupperà in particolare nelle indagini sul territorio: Colli Euganei, campagna e laguna veneta, luoghi di interesse storico-artistico e luoghi abbandonati in cui la natura lentamente si sta riprendendo spazi perduti, temi che da alcuni anni sono diventati predominanti, trovando in questo nuovo linguaggio quella forza quell'enfasi, spesso drammatica, che da tempo cercava.

Negli anni recenti sperimenta l'utilizzo delle proprie immagini nei video multimediali.

Dal 2009 è iscritto al Fotoclub di Padova.

Risiede a Monselice in provincia di Padova.

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in concorsi fotografici fra cui il Premio Speciale Fulvio Roiter 2009, nell'ambito del V^ Concorso Europeo EBT ed il Primo premio nella categoria "Persone" - concorso di fotografia del National Geographic Italia nel 2017 il “Portfolio Award” ed il “Silver Award” nel San Francisco Bay International Photo Awards nel 2020

Ha conseguito nel 2018 il diploma di "Master di fotografia di reportage" presso l'Accademia di Fotografia John Kaverdash di Milano.

Un mio pensiero sulla fotografia
E' stato un momento ben preciso quello in cui ho capito che amavo quest'arte: durante un corso sulla storia della fotografia attraverso i suoi autori, nel vedere centinaia di immagini, dai primi ritratti della metà dell'ottocento, fino agli scatti dei reporter dei giorni nostri, ho capito che questo linguaggio per me era magicamente intrigante.

Mi ha colpito la forza di sintesi del linguaggio fotografico. Una sola immagine può rappresentare un avvenimento molto più complesso e articolato come una guerra, un fatto di cronaca, ma anche un momento felice della nostra vita, sino a diventarne icona. Quell'istante racconta tutti gli istanti, quello sguardo contiene tutti gli sguardi, quel gesto li descrive tutti.

Per me l'immagine fotografica è soprattutto uno speciale veicolo di emozioni. Fotografare è porsi davanti al mondo e ascoltare me stesso.

Sono attratto dalle manifestazioni più profonde dell'Uomo come il rito e la festa, che da appassionato viaggiatore e curioso osservatore mi hanno portato a visitare numerosi paesi.

Amo la dimensione del viaggio, esperienza di distacco e confronto con il quotidiano ma anche esperienza di percorso interiore attraverso il sogno e la fantasia. La fotografia è quindi per me uno strumento di esplorazione di quanto ci circonda e alla stessa maniera del mio mondo interiore, fatto di sogni ansie e paure, ma soprattutto fantasie liberandole e mettendole in luce.

FRANCESCO MUNARO | © Copyright | Tutti i diritti sono riservati, è vietato l'utilizzo delle fotografie senza il consenso dell'autore
Valid XHTML 1.0 Transitional